Change Milano

Il Partito Democratico milanese apre il percorso verso le elezioni comunali del 2011 e annuncia la nascita di Change Milano, laboratorio di innovazione civica e politica e scelte di governo da proporre nella sfida elettorale.

Il laboratorio presenterà periodicamente idee e progetti per migliorare la vita dei Milanesi e la gestione della città.

Ogni proposta verrà elaborata attingendo dalle buone pratiche realizzate da municipalità europee e italiane, nonché interagendo con il gruppo consiliare di Palazzo Marino e con le competenze professionali disponibili a studiare per Milano soluzioni di governo evolute, efficaci e sostenibili.

Entro la prima metà di giugno Change Milano presenta la prima iniziativa sulle nuove modalità di investimento municipale e di accesso alle risorse finanziarie civiche, tema sul quale è in corso di definizione una soluzione elaborata da un network di specialisti.

Ogni progetto verrà diffuso pubblicamente con ampio ricorso al web e ai social network, con l’obiettivo di raccogliere suggerimenti e integrazioni utili a completare i contenuti che verranno proposti ai cittadini milanesi per la sfida del 2011.

L’operatività di Change Milano, finanziata con un’attività ad hoc di fund raising, si avvale di una vasta rete di contributori milanesi residenti in città e in capitali europee, guidati dal consigliere comunale Davide Corritore, in qualità di responsabile dell’Innovazione civica e politica per il PD Metropolitano Milanese.

Contemporaneamente all’avvio del laboratorio progettuale, il PD sta avviando un’intensa attività di raccolta e selezione di idee e progetti affidati alla rete dei 45 circoli cittadini del PD, coordinati dal neoeletto Francesco Laforgia.

Il lavoro collettivo prodotto da Change Milano e dalla rete dei circoli confluirà entro ottobre in una convention che – con il contributo organico di sindaci democratici di grandi città europee ed italiane – darà il via alle fasi successive della sfida verso il 2011.

Qui sotto il video messaggio di Corritore:

L’idea è ottima: c’è molto lavoro da fare. Vedo con piacere che i democratici di Milano ci stanno mettendo l’anima e soprattutto ci credono. Dai!

Ti potrebbe interessare anche...

Eugenio

1 Comment

You can post comments in this post.


  • Ancora, con questo inglese!
    Ma fare un CAMBIAMO MILANO, no?
    A Cernusco c'è un'iniziativa intelligente del PD che si chiama CI SEI ALLE SEI.
    Io su volantini e (soprattutto) sito l'avrei scritto C 6 ALLE 6, ma in ogni caso il nome è carino, accattivante e sopratutto scritto in italiano. Ma il tricolore nel simbolo che ci sta a fare se poi siam qui fra I CARE e CHANGE MILANO? (che oltretutto a me CHANGE mi ricorda le insegne degli sportelli per cambiare le valute all'aeroporto)

    diego 11 anni ago Reply


Post A Reply