Voterò NO al referendum sulla riforma costituzione che taglia i parlamentari

Voterò NO al referendum sulla riforma costituzione che taglia i parlamentari. Qui sotto spiego il perché. Uno dei mali che attanaglia la nostra società - e quindi anche la politica

Una speciale cena in piazza Montecitorio per l’integrazione lavorativa dei giovani con disabilità

Mercoledì 29 luglio, in piazza Montecitorio, abbiamo vissuto una serata pazzesca, bellissima, ricca di umanità e autenticità. Una serata emozionante con PizzAut, Tortellante, Banda Rulli Frulli. Sono contento di aver

Monopattini elettrici: cosa accade con il Milleproroghe

Post un po’ lungo, ma importante per quanti interessati al tema monopattini (lo avevo promesso). Ieri è stato approvato alla Camera dei Deputati un emendamento al Decreto Milleproroghe sul tema

Giornata Mondiale della Terra: l’impegno per città più verdi

Oggi si celebra la Giornata Mondiale della Terra.

Tema di questo anno sono le “green cities” e questa scelta richiama l’attenzione – e le responsabilità – della politica e di chi amministra le città. In questi anni abbiamo fatto notevoli passi avanti per rendere Cernusco “più verde”: dall’adesione al “patto dei Sindaci” alla conseguente approvazione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile, dal regolamento edilizio che impone di costruire solo in classi energetiche elevate (“B”, “A” o superiori) all’installazione di pannelli fotovoltaici su strutture pubbliche, dalla riqualificazione energetica di alcuni edifici pubblici al nuovo appalto per la gestione calore che ha efficientato gli impianti termici comunali, dal Piano di Governo del Territorio che ha ridotto volumi edificabili e consumi di suolo alla messa a disposizione degli agricoltori di 600.000 mila metri quadri di verde comunale per implementare l’attività agricola, dall’educazione ambientale nelle scuole all’impegno per incrementare la raccolta differenziata, dall’estensione della rete ciclabile comunale al mercato a km zero, dall’uso di acqua pubblica nelle mense scolastiche alla realizzazione della Casa dell’Acqua, dalle piantumazioni di nuovi alberi all’ampliamento delle aree verdi di proprietà comunale.

Molto è stato fatto per consumare meno energia, risparmiando denaro e tutelando maggiormente l’ambiente.

Ma ancora tanto c’è da fare.

La strada è però segnata: da questo solco tracciato proseguiremo la nostra azione.

Eugenio

Post A Reply