ripresa

Bilanci e attese a cavallo d’anno, per un 2016 migliore per tutti

L’anno che si chiude è stato complesso sotto molti aspetti: durante il 2015 la nostra vita ordinaria è stata più volte colpita da notizie ed immagini drammatiche e sconvolgenti proveniente da un quadro internazionale sempre più instabile, dovuto agli attentati terroristici che hanno colpito Parigi, il Medio Oriente e l’Africa, dovuto alla guerra fra Ucraina e Russia, dovuto alle ondate migratorie provenienti da Paesi sconvolti dalle guerre e dalle carestie.

Famiglie, imprese e Comuni si sono rimboccati come sempre le maniche, pure in un contesto fosco.

Nonostante le tensioni e

Leggi di più


Ma allora… gli 80 euro in busta paga ci sono davvero! :-)

Busta paga di un dipendente del Comune di Cernusco sul Naviglio elaborata per il mese di maggio 2014: +80 euro quale “bonus mensile Irpef DL 66/2014“; retribuzione netta pari a 1.324,13 euro; raffronto con la busta paga del mese di aprile 2014 che aveva retribuzione netta pari a 1.239,94. Essendo invariate le voci della busta paga (al netto di qualche spicciolo) emerge l’incremento di retribuzione dato dal bonus di 80 euro.

(Cliccare sull’immagine sottostante per ingrandirla)

E se faccio bene di conto, da maggio alla fine dell’anno questo significa 560 euro in

Leggi di più


Patto di stabilità: una speranza da Bruxelles

Dopo il via libera dell’Unione Europea all’Italia perché paghi i debiti della Pubblica Amministrazione nei confronti delle imprese (= modifica del patto di stabilità con suo allentamento), il Ministro Grilli oggi dichiara al Sole 24 Ore: «Tra i pagamenti, innanzitutto, ci sono le spese per investimento dei Comuni. Si tratta di circa 10 miliardi sui 70 totali stimati. In questo caso molto spesso le risorse ci sono, i Comuni le hanno. Si tratta, quindi, semplicemente di permettere loro di spenderle, attraverso un allentamento del Patto di stabilità interno. Cosa che ora, dopo il sì della Commissione, possiamo fare».

E ci voleva tanto?!

Forse noi Sindaci in questi anni abbiamo fatto un errore: dovevamo andare a manifestare a Bruxelles e non a Roma… Forse facevamo prima ad avere una risposta…

Ora attendiamo fiduciosi un

Leggi di più