Voterò NO al referendum sulla riforma costituzione che taglia i parlamentari

Voterò NO al referendum sulla riforma costituzione che taglia i parlamentari. Qui sotto spiego il perché. Uno dei mali che attanaglia la nostra società - e quindi anche la politica

Una speciale cena in piazza Montecitorio per l’integrazione lavorativa dei giovani con disabilità

Mercoledì 29 luglio, in piazza Montecitorio, abbiamo vissuto una serata pazzesca, bellissima, ricca di umanità e autenticità. Una serata emozionante con PizzAut, Tortellante, Banda Rulli Frulli. Sono contento di aver

Monopattini elettrici: cosa accade con il Milleproroghe

Post un po’ lungo, ma importante per quanti interessati al tema monopattini (lo avevo promesso). Ieri è stato approvato alla Camera dei Deputati un emendamento al Decreto Milleproroghe sul tema

Villa Alari: da Regione Lombardia via libera all’Accordo di Programma per il recupero

La Regione Lombardia, con propria delibera di Giunta n°X/5309 del 20 giugno 2016, ha deciso l’adesione all’accordo di programma – che dovrà essere definito entro il prossimo 31 luglio – che permetterà investimenti su facciate, tetto, consolidamento statico, cappela e parco di Villa Alari Visconti di Saliceto, del valore complessivo di 1 milione e 870 mila euro, metà dei quali (935 mila euro) messi a disposione a fondo perduto da Regione Lombardia.

Si tratta di un primo, ma fondamentale lotto funzionale di interventi volto al recupero e alla rifunzionalizzazione della villa, un patrimonio storico e artistico importantissimo non solo per la nostra città e che lo scorso anno era entrato nella “top ten” del Censimento dei Luoghi del Cuore del FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano (prima in Lombardia e nona in Italia).

Sono soddisfatto del percorso intrapreso e ringrazio Regione Lombardia – in particolare l’Assessore Massimo Garavaglia – per aver voluto credere in questo progetto che l’Amministrazione comunale ha fortemente voluto. Fin dall’inizio del nostro mandato ci siamo adoperati per far tornare Villa Alari al suo antico splendore: le migliaia di visitatori che in occasione di ogni apertura straordinaria si sono messe in coda per ammirare le stanze, gli affreschi e conoscere la storia di questa antica dimora, dimostrano quanto questo bene sia già un luogo attrattivo per la nostra città. Era quindi doveroso da parte nostra impegnarci per far sì che tornasse a essere pienamente fruibile: l’accordo con Regione Lombardia è un primo e fondamentale passo in questa direzione e segna di fatto una nuova tappa nel lungo iter che ha visto coinvolti, insieme all’Amministrazione comunale e la Regione, anche la Soprintendenza delle Belle Arti e del Paesaggio, soggetti che ringrazio per il loro impegno insieme all’Assessore Giordano Marchetti all’Ufficio Tecnico.

Entro fine anno contiamo di elaborare il progetto definitivo e affidare i lavori per realizzare i cantieri entro il prossimo anno.

Insomma: una gran bella notizia!

 

Ti potrebbe interessare anche...

Eugenio

Post A Reply