pd

In Direzione Nazionale

Questo pomeriggio mi è stato comunicato che Matteo Renzi ha scelto anche me fra i 20 Sindaci che ha voluto nominare nella Direzione Nazionale del PD.

Lo ringrazio, sono davvero onorato!

Per la cronaca, questi i nominativi dei 20 Sindaci scelti dal Segretario nazionale Matteo Renzi quali membri della Direzione: Pino Catizone (Nichelino – TO), Stefano Scaramelli (Chiusi – SI), Eugenio Comincini (Cernusco sul Naviglio – MI), Luca Pastorino (Bogliasco – GE), Stefano Pisani (Pollica – SA), Federico Vantini (San Giovanni Lupatoto – VR), Vladimiro Boccali (Perugia), Roberto Balzani (Forlì), Federico Berruti (Savona), Andrea Rossi (Casalgrande – RE), Romina Mura (Sadali – CA), Micaela Fanelli (Riccia –

Leggi di più


Intervista natalizia a Cernusco in Folio

Intervista a Cernusco in Folio un po’ diversa dal solito: meno politica, qualche riflessione personale e atmosfera natalizia.

Col sindaco Comincini un po’ di politica, alcune riflessioni e il Natale

«Ringrazio mia moglie.
Stare accanto a un sindaco
non è cosa facile»

«Il mio è un ruolo che limita inevitabilmente la privacy». «Ho il numero di Babbo Natale, ma è segreto»

Natale è alle porte. E in Folio bussa a quella del sindaco Eugenio Comincini per una chiacchierata differente dal solito. Domande d’obbligo e sul

Leggi di più


Italia #cambiaverso

Siamo in dirittura d’arrivo: domenica 8 dicembre si terranno le primarie per l’elezione del segretario nazionale del PD: l’Italia ha davanti a sé un’occasione straordinaria per cambiare verso, aderendo alla proposta di Matteo Renzi. Il nostro Paese ha bisogno di un PD che sappia accompagnare gli italiani fuori dalla crisi, che non è solo economica; serve un PD coraggioso e che sappia ascoltare le richieste dei territori, serve un PD che sappia dettare l’agenda politica al Paese e non subirla, serve una proposta forte in tema di lavoro,

Leggi di più


Convenzioni PD: i risultati milanesi

Questi i risultati definitivi delle convenzioni PD nell’area metropolitana milanese (170 circoli su 170):
Cuperlo 3.042 – 44,1%
Renzi 2.897 – 42,0%
Pittella 93 – 1,3%
Civati 872 – 12,6%

Nell’area metropolitana milanese la mozione Renzi si piazza quindi al secondo posto, staccata di 145 voti (e 2,1 punti percentuali) dalla mozione Cuperlo. Se penso a come era la situazione un anno fa, quale chiusura c’era all’interno dei circoli del PD verso le proposte di Matteo Renzi, quale ostracismo verso chi sosteneva il

Leggi di più


Bussolati Segretario: costruiremo con lui un Partito di Persone che Decidono

Ieri sera Pietro Bussolati è stato eletto Segretario metropolitano milanese del PD

Dopo un bel confronto congressuale, fra quattro persone di valore e di spessore, con alle spalle storie ed esperienze importanti, ieri sera l’Assemblea Provinciale composta da 156 membri (tutti presenti) ha votato a larga maggioranza per Pietro, che ha raccolto 89 voti, rispetto ai 63 totalizzati da Arianna Cavicchioli (3 le schede bianche e una nulla).

Un risultato

Leggi di più


Congresso PD milanese: io #decidoconBussolati

Sabato 26 ottobre, in tutti i circoli del PD milanese, dalle 8 alle 18 si vota per l’elezione del Segretario provinciale (e dell’Assemblea provinciale di Milano).

Può esprimere il voto solo chi è iscritto al PD ed è possibile iscriversi anche il giorno stesso delle votazioni presso un Circolo di propria preferenza.

Sono quattro i candidati alla guida della segreteria provinciale milanese: Pietro Bussolati, Arianna Cavicchioli, Arianna Censi, David Gentili.

Si tratta di quattro persone in gamba, capaci, con storie diverse, ma tutte

Leggi di più


Presidente Prodi, noi ti chiediamo scusa

Firma la petizione-appello su Change.org!

Un mese fa, il 18 aprile, oltre cento parlamentari del PD decisero di non votare Romano Prodi Presidente della Repubblica, nonostante lo avessero acclamato candidato migliore possibile, senza eccezioni, poche ore prima.

Non sappiamo e forse non sapremo mai quale sia stato il ventaglio di motivazioni che hanno portato un quarto dei grandi elettori del PD a scrivere, invece che quello Prodi, i nomi di Rodotà, Cancellieri, D’Alema…

Probabilmente molti di loro hanno ritenuto di fare una intelligente o furba operazione politica, di sostenere un loro interesse o l’interesse di un loro gruppo di riferimento. Qualcuno avrà anche ritenuto di

Leggi di più


Ci rialzeremo, insieme!

Ieri mattina scrivevo sulla mia bacheca Facebook:

“La politica è un po’ come la vita; ci sono giornate (e periodi) bui e tempestosi e poi, d’improvviso, il giorno dopo soffia un vento che fa tornare il sereno. A volte spunta pure l’arcobaleno, segno di speranza. :-)”

Le cose nella giornata sono andate in maniera profondamente e drammaticamente diversa. Altro che arcobaleno… Non c’è dubbio che il PD abbia toccato il punto più basso e vergognoso della sua pur breve storia; non c’è dubbio che le istituzione del Paese siano state follemente sottoposte ad uno stress insensato; non c’è dubbio che si siano dati ai cittadini altri velenosi argomenti e ragioni per allontanarsi ancora di più dalla politica. Ce n’è abbastanza per dover chiedere scusa agli italiani.

Io però continuo a pensare

Leggi di più


Le primarie e la politica italiana che sta cambiando

Comunque la si pensi politicamente, c’è un dato – incontrovertibile – che sta segnando profondamente la vita politica italiana e del PD in particolare. Le primarie parlamentari tenute a fine 2012, pur con tutte le loro criticità legate alla data scelta e al poco tempo utile, hanno consentito di far eleggere in Parlamento personalità espressione dei territori, con i quali sono rimaste e restano in contatto, sapendo meglio leggere la realtà attuale.

Me ne sono già reso conto a proposito del Decreto Legge “sblocca debiti” della Pubblica Amministrazione e dell’attenzione che Sindaci ed amministratori locali hanno ricevuto dai parlamentari eletti; anche in questa concitata elezione del Presidente della Repubblica sta emergendo l’importanza della presenza di Deputati e Senatori – spesso giovani – che portano a Roma la voce dei territori.

Questa è

Leggi di più


Matteo Renzi, ovvero la determinazione e la chiarezza in politica

Matteo Renzi, ovvero la determinazione e la chiarezza in politica

Ha perso le primarie ed aveva assicurato il suo sostegno a chi le avrebbe vinte. Così ha fatto.

Abbiamo perso le elezioni ed ora tutti gli tirano la giacca, manco fosse il salvatore della patria: ha detto che non è e non sarà disponibile a guidare governi di alcun genere in questa fase. E così sarà.

Aveva sfidato Grillo sulle tematiche care al M5S, propendo soluzioni concrete: gli elettori delle primarie non gli hanno dato retta… E abbiamo visto chi aveva ragione.

Ha detto che le sue idee le ha presentate e da lì non si muove: al

Leggi di più